Autotrasformatori trifase ATV per avviamento motori - istruzioni per il collegamento

home page

scegli il prodotto giusto

seleziona in base alla potenza

cerca nel sito

TUTORIAL

dati per le richieste

stabilizzatori - guida all'acquisto

richiesta trasformatori

richiesta stabilizzatori

dove siamo - contattaci

SOMMARIO PRODOTTI

TRASFORMATORI MONOFASE

di comando

ISP 10-50VA
ITA 50-3000VA

ET

50-3000VA

MC

4000-80000VA

TOR

TOROIDALI 20-10kVA

di isolamento e sicurezza

TE

multistandard 50-3000VA

ALI

illuminazione 50-1000VA

ALX

 IP55 12V 200-500VA

TMIB

alimentazione apparecchi medicali

TMI

3000-25000VA

TMIFV

monofase per imp.FV 3-10KVA

TMI64

uso medico3000-25000VA

TRASFORMATORI TRIFASE

di potenza

TTP

1-500kVA

di isolamento

TTI

1-40kVA

TTIFV

10-500kVA FOTOVOLTAICO

TRES

160-1250kVA BT/MT FOTOV.

TTI-k

15-300kVA carichi non lineari

TTI64

1-10kVA-uso medico

AUTOTRASFORMATORI

ATM

monofase 0,1-5kVA

ATTP

trifase 1-300kVA

ATTP

trifase in box met. 1-300kVA

ATTGN autotrasform. generatore neutro

ATV

avv.motori 7-220kW

RAS

reattanze avv. motori 3avv/5"

RAV

reattanze avv. motori 4avv/20"

---------

box metallici di protezione

---------

STABILIZZATORI DI TENSIONE MONOFASE

SEN

elettronici fino a 2kVA

SC

condizionatori rete fino a 2kVA

IMP

elettronici fino a 30kVA

R

elettromeccanici rack 2-10kVA

RB

elettromeccanici fino a 10kVA

RD

elettromeccanico doppia gamma

R25

elettromeccanici ±25%

RAF

per sistemi audio

RI

condizionatori di rete

STABILIZZATORI DI TENSIONE TRIFASE

IMP3 elettronici fino a 2000kVA

RTC

elettromeccanici fino a 30kVA

RTC

trifase 220V senza neutro

RTI

condizionatori di rete

RTG

elettromeccanici fino a 500kVA

RTG

trifase APERTI IP00

GRUPPI STATICI DI CONTINUITA'

VE LINE INT.PSEUDO SIN.0.4-2KVA
EIML LINE INT.SINUS.PURA 0.7-2KVA
EOTL LINE INT.SINUS.PURA 0.7-2KVA
EGL ON LINE SINUS.PURA 1-10KVA
EGL3 tri-mono ONLINE SIN.10-20KVA
EGL33 TRIFASE ONLINE SIN.10-30KVA
SMZ UPS ON-LINE TRIFASE 10-15KVA
SAL UPS ON-LINE TRIFASE 20-30KVA

CONVERTITORI DI FREQUENZA

GMM convertitori frequenza 50/60Hz
GMM convertitori ingresso 110V
GM0 conv. frequenza low power
GTT conv.frequenza trifase 50/60Hz
VMM moduli variac elettronici
GSW interfaccia controllo PC

altri prodotti

VAR-N

variatori tensione monofase N

VAR

variac variatori tensione aperti

VAR3N

variatori tensione trif. ap.serieN

VARF3

variatori tensione trifase aperti

VAM-N

variatori di tensione continui

VAM

variatori di tensione continui

VAT-N

variatori di tensione trifasei
alimentatori universali
per notebook e sistemi IT

AVA

adattatori 230V-110V

HRIR40

sorvegliatori isolamento
per uso ospedaliero

RIR22

sorvegliatori isolamento

TR42

centralina temperatura

G

Power inverter DC to AC

SWAV

inverter DC-AC fotovoltaico

Motor Guard (protezione motori)

MANUALI ON LINE
AGGIORNATO 11/12/2013

ISO9001-2008

english version click here

version francais

copyright 2001/2014

web factory

AVVIAMENTO MOTORI ASINCRONI MEDIANTE AUTOTRASFORMATORI ATV

 

 

AUTOTRASFORMATORI TRIFASE PER AVVIAMENTO MOTORI ASINCRONI TRIFASE ATV IDEOMAT

Viene comunemente adottato per i motori di potenza elevata, in quanto, non mancando mai la tensione durante l'avviamento, elimina le punte di corrente. Il rotore può essere indifferentemente del tipo avvolto od a gabbia. Inoltre permette di rendere più graduale l'avviamento essendo possibile adottare per l'autotrasformatore più prese intermedie. Considerando la dipendenza della coppia dal quadrato della tensione ed il basso valore che di solito si adotta per la tensione iniziale, il motore deve essere a vuoto.


La figura sottostante riporta lo schema di potenza di un avviamento mediante un autotrasformatore ad un'unica presa intermedia ( u , v , w sono i morsetti d'inizio delle fasi del motore, x , y , z sono i morsetti d'uscita delle fasi del motore. Non sono riportati i dispositivi di protezione). 

La successione delle operazioni da eseguirsi per avviare il motore è la seguente: per primo viene chiuso l'interruttore T1 così che l'autotrasformatore sia predisposto per il funzionamento a stella. Poi si chiude T2 (conservando chiuso T1 ) ed il motore viene alimentato tramite l'autotrasformatore ad una tensione pari a 0,5·Vn. Quindi si apre T1 così che il motore venga alimentato attraverso le bobine di reattanza dell'autotrasformatore che si trovano in serie alla linea. Per ultimo si chiude T3 ed il motore si trova ad essere alimentato a piena tensione essendo le bobine di reattanza cortocircuitate. 

SCHEMA COLLEGAMENTO autotrasformatori trifase per avviamento motori asincroni trifase
(fonte: http://www.arcanet.it/itis_galilei/)

Nel caso preso in considerazione di un autotrasformatore ad un'unica presa intermedia, la coppia all'avviamento è ridotta ad 1/4 (essendo la tensione 1/2 della nominale) ed anche la corrente assorbita è ridotta ad 1/4 della nominale (purché si supponga il motore come un carico d'impedenza costante: infatti al motore è applicata metà della sua tensione nominale ed esso assorbirà metà della corrente normale di avviamento; questa corrente poi è ridotta ancora della metà essendo il rapporto di tensione dell'autotrasformatore due ad uno). 

Gli autotrasformatori per questo impiego, essendo destinati ad un servizio di durata limitata (1 minuto circa), lavorano con elevati valori di induzione magnetica e con elevati valori di densità di corrente. Per questo motivo sono molto più compatti e meno costosi degli autotrasformatori per il servizio continuo. 

..

HOME PAGE  -  ENGLISH VERSION  -  CREDITS  -  COPYRIGHT - E-MAIL

I dati riportati su questa pagina sono indicativi. La Ditta si riserva di variare qualsiasi dato tecnico senza preavviso